Asset Publisher

null Criticita dei servizi educativi per linfanzia Abbaticchio scrive a Emiliano

Del 18/04/2020
Notizie

Criticità dei servizi educativi per l’infanzia, Abbaticchio scrive a Emiliano

Il Garante regionale Abbaticchio scrive al Presidente Emiliano per informarlo sulla criticità dei servizi educativi per l’infanzia 0-6 legata all’emergenza - COVID- 19.

Il Garante regionale dell’Infanzia e dell’Adolescenza, Ludovico Abbaticchio, ha scritto al Presidente Emiliano, all’Assessore Ruggeri ed al direttore Montanaro per sollecitare la loro attenzione sulla necessità di intervenire attraverso un provvedimento per la promozione di misure a sostegno dei servizi educativi per l’infanzia per i quali non vi è alcun riferimento nel DPCM dello scorso 17 marzo.

La segnalazione è giunta al Garante da un comitato rappresentativo dei servizi per l’infanzia 0/6 anni, che a causa della pandemia da COVIT-19 stanno vivendo un periodo di grande difficoltà.

Parliamo di piccole imprese, per lo più femminili, che impegnano tante lavoratrici offrendo un servizio essenziale per tanti minori e tante famiglie. Solo in Puglia sono circa un migliaio le strutture private, tra nidi, centri ludici prima infanzia, ludoteche e scuole d’infanzia. I nidi privati che offrono una quota importante dei posti totali disponibili per i bambini dai 0 ai 3 anni, soddisfacendo i bisogni di tante famiglie pugliesi.

Nel decreto Cura Italia il servizio all’infanzia è totalmente escluso, e pertanto sarebbe opportuno un intervento da parte delle Regioni, limitatamente alle specifiche competenze, per contrastare il prevedibile rischio che nei prossimi mesi molte di queste imprese siano destinate a chiudere, causando la perdita di migliaia di posti di lavoro e sottraendo alle famiglie la disponibilità di tali fondamentali servizi, alla ripresa delle attività. /com

 

Nome documento Data
 raccomandazione-per-centri-educativi-minori.pdf
(dimensione:628Kb)

21/04/2020