News

null Visita del Garante dei Minori per la Puglia, Ludovico Abbaticchio, al Centro Accoglienza Richiedenti Asilo (CARA) di Bari/Palese

Del 09/11/2017
Informazioni

Visita del Garante dei Minori per la Puglia, Ludovico Abbaticchio, al Centro Accoglienza Richiedenti Asilo (CARA) di Bari/Palese

Il Garante dei Minori per la Puglia, Ludovico Abbaticchio, ha visitato il Centro Accoglienza Richiedenti Asilo (CARA) di Bari/Palese, dove al momento sono presenti 1.326 persone. 
La visita fa parte di una serie di azioni concrete messe in campo per sostenere le esigenze di tutti i bambini nelle diverse fasi della migrazione. Lo stesso Garante ha dichiarato: “I bambini sono i migranti più vulnerabili e garantire la loro protezione, sin dal momento in cui lasciano i paesi d’origine, dovrebbe essere la parte più significativa nella nostra politica di migrazione”. 
L’incontro è avvenuto con gli Operatori Sociali e Sanitari del Centro, i rappresentanti della Prefettura di Bari e le famiglie con minori presenti all’interno del centro. 
I nuclei familiari presenti con minori sono 33, femmine minori 26 e maschi minori 18. L'età media è molto bassa se si considera che il più ‘grande’ dei minori ha solo 12 anni. 
Le Nazioni di provenienza delle diverse famiglie sono le seguenti: 12 nuclei familiari dall'Eritrea; 9 dalla Siria (le ultime in ordine d'arrivo); e 5 dalla Nigeria. La permanenza di queste famiglie varia dai diversi mesi di quelle Eritree e Nigeriane alle poche settimane di quelle Siriane. 
Il Garante ha offerto tutto il suo impegno affinché si avvii al più presto, con gli uffici della Prefettura, una costante e attiva collaborazione al fine di migliorare ed accelerare le procedure previste per una migliore distribuzione in centri di accoglienza delle famiglie con minori, per garantire, ai bambini ed alle stesse famiglie, una normalizzazione della vita quotidiana, sociale ed educativa. 
Il Garante ha inoltre osservato che lo stato attuale di accoglienza e di inclusione sociale e sanitaria, presente nel Centro, è qualificato e mostra buoni parametri di garanzia, così come buoni sono i rapporti con la ASL di competenza del Centro e buona l'offerta del servizio psicologico interpersonale che si realizza per i minori e i genitori./comunicato