News

null Forum regionale degli adolescenti

Del 25/10/2022

Forum regionale degli adolescenti

 

Per l'insediamento il tema scelto è:

" Donne vita, libertà. La questione iraniana"

 

 

 

Martedì 25 ottobre 2022, presso l’Aula consiliare del Palazzo del Consiglio Regionale della Puglia in via Gentile 52, alle ore 15:30 il Garante dei Diritti del Minore parteciperà al Forum regionale degli Adolescenti, istituito su proposta della Presidente del Consiglio Loredana Capone e previsto da legge regionale. 

In occasione dell’insediamento, il Consiglio regionale promuove l’incontro di approfondimento sul tema: “Donne, vita, libertà. La questione iraniana” che vedrà la partecipazione della Presidente del Consiglio regionale della Puglia, Loredana Capone, del garante dei Diritti del Minore, Ludovico Abbaticchio, di Manoocher Deghati, fotoreporter, autore di numerose copertine internazionali, Pegah Moshir Pour, content creator sui temi dei diritti civili e digitali, Domi Bufi, responsabile Amnesty International Puglia e Matera, dei rettori delle Università pugliesi. Modererà l’incontro la giornalista Lucia Portolano.

Il Dott. Ludovico Abbaticchio, Garante dei Diritti del Minore ha sempre posto particolare attenzione alla promozione di interventi rivolti a riflessioni sui temi giovanili, con lo sguardo sempre rivolto ai bisogni degli adolescenti a livello familiare, sociale, educativo, sanitario, ambientale, culturale ed economico, per offrire loro gli strumenti necessari per sentirsi più sicuri, tanto da misurarsi con le proprie idee e quelle degli altri, tanto da favorire e costruire insieme un senso di partecipazione democratica e solidale.

Il Forum coinvolge oltre 50 ragazze e ragazzi tra i 14 e i 19 anni, dagli studenti del progetto biennale “Giovani in Consiglio: da osservatori a protagonisti” ai rappresentanti delle Consulte provinciali, ed ha l’obiettivo di favorire la partecipazione delle giovani generazioni alla vita della propria regione e del proprio Paese. Gli studenti saranno chiamati, infatti, a fare proposte concrete in materia di politiche adolescenziali giovanili al Consiglio regionale e alla Giunta, e contemporaneamente, avranno l’opportunità di potenziare le proprie competenze, formarsi e informarsi, anche attraverso incontri tematici con esperti, Istituzioni e associazioni.