News

null Bari 20 novembre 2015

Del 19/11/2015
Informazioni

Bari 20 novembre 2015

 
Giornata dell'infanzia: venerdì 20 in Aula saranno i ragazzi i protagonisti
Partecipare per essere cittadini e cittadine della società di domani: nella Giornata mondiale dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza, 26^Anniversario della Convenzione ONU
20 novembre 2015 - ore 9.30
Giornata mondiale dei diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza, 
Aula del Consiglio regionale della Puglia via Capruzzi 210 - Bari   
 
Sono passati 26 anni da quel 20 novembre del 1989 quando fu firmata la convenzione che capovolse la concezione delle persone minori per età. Costruita armonizzando differenti esperienze culturali e giuridiche, la Convenzione (54 artt.) enuncia per la prima volta, in forma coerente, i diritti fondamentali  riconosciuti e garantiti a tutti i bambini e a tutte le bambine del mondo. Da quel giorno finalmente soggetti titolari di diritti.  
 
L'intento della giornata pugliese, nelle parole della Garante regionale dei diritti dell'infanzia e dell'Adolescenza, dott.ssa Rosy Paparella,  sarà superare la logica della celebrazione formale promuovendo azioni che mettano al centro le loro esperienze e le loro voci. Quest'anno il focus sarà l'art.12 “Ascolto delle opinioni del minore” che prevede il diritto dei bambini e delle bambine  ad essere ascoltati/e in tutti i processi decisionali che li/le riguardano, e il corrispondente dovere, per gli adulti, di tenerne in adeguata considerazione le opinioni. 
 
I protagonisti della giornata saranno i ragazzi: I giovani dell'associazione RadioKreattiva Bari,capofila per la costituzione del primo network di webradio curate da ragazzi di tutt'ltalia, "Radio Sarai" e recentemente insigniti del riconoscimento dell'Autorità Garante Nazionale per l'Infanzia e l'Adolescenza, condurranno ed animeranno l'incontro, i ragazzi della comunità penale “Chiccolino”,  rappresenteranno, a noi adulti, i loro  desideri di cittadinanza. Saranno inoltre presenti alcuni minori stranieri ospiti in due comunità SPRAR, gli studenti di tre Istituti superiori ed una rappresentanza del Parlamento regionale dei Giovani. 
 
 
Non un momento in cui negare le criticità quindi, quanto piuttosto un occasione per spostare il punto di vista sui cittadini più giovani come portatori di "promesse" per il presente e per il futuro, valorizzandone le risorse e il desiderio di praticare cittadinanza. 
 
Ad ascoltare i ragazzi ci saranno il Presidente del Consiglio, Mario Loizzo, i Consiglieri e le Consiglere regionali, gli Assessori e le Assessore ed il Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano