News

null 20 novembre 2020 I diritti dei più piccoli vanno in goal

Del 20/11/2020

I diritti dei più piccoli vanno in goal

Il 20 novembre ’20, come ogni anno, Il Garante regionale della Regione Puglia celebrerà la Giornata Mondiale dei diritti dei bambini/e. Con l’adozione e la ratifica nel 1989 della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, adottata in Italia nel 1991, in quasi tutti i Paesi del mondo i bambini/e non solo godono dei diritti fondamentali, ma sono protetti e tutelati.
La data scelta coincide con il giorno cui l’Assemblea generale ONU adottò la Dichiarazione dei diritti del fanciullo, nel 1959, e la Convenzione sui diritti del fanciullo, nel 1989.
Il 2020, in un contesto dominato dalle difficoltà determinate dalla pandemia Covid-19, sta avendo un impatto enorme sui diritti dei bambini di tutto il mondo. Senza confini, il virus sta minando il loro futuro mettendo in difficoltà in primis quelle famiglie che lottano per la sopravvivenza.
Celebrarlo oggi, quindi, è ancora più importante e legarlo ad una profonda riflessione sui temi dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, vuole esplicitare l’inestricabile connessione esistente tra sviluppo inclusivo, equo e sostenibile e la piena realizzazione dei diritti dei bambini. Per questo il 20 novembre ’20 il nostro evento sarà denominato: “I diritti fanno goal” dove i goal sono gli obiettivi interconnessi tra loro, da raggiungere entro il 2030, come definito nell'Agenda globale per lo sviluppo sostenibile.
A fronte delle emergenti sfide globali, quali il cambiamento climatico, la nuova natura dei conflitti armati e le maggiori ineguaglianze economiche siamo tutti chiamati ad adottare politiche basate sui diritti e sulla partecipazione delle persone di minore età.
L’evento, si terrà, in rispetto delle misure introdotte dalla pandemia, nell’Aula Consiliare della Regione Puglia in modalità mista, presenza e remoto.
La Giornata aperta dal Garante regionale Ludovico Abbaticchio sarà accompagnata dalla presenza Michele Emiliano presidente della regione Puglia, dal Presidente del Consiglio Regionale, dall’Assessore alla salute Pierluigi Lopalco e dalla Segretaria generale del Consiglio Domenica Gattulli.
Tutte le  provincie  della nostra regione, parteciperanno con progetti in linea con quanto promosso dall’Ufficio del Garante: Lecce con il “Cefas su mediazione interculturale e accoglienza per giovani migranti, Taranto con il Teatro Crest su teatro e devianza giovanile, Trani con Liberaformamente su accoglienza dei minori stranieri non accompagnati o di giovani fuori famiglia, Bari con Il Planetario su esperienze di didattica alternativa e con l’associazione Nuovi Orizzonti di Catino su come, un centro per persone di minore età,  in un quartiere complesso, può intervenire sul contrasto alle povertà educative, Foggia - Cerignola con la cooperativa  Pietra di Scarto su come utilizzare i beni confiscati alla mafia per progetti a contrasto della devianza giovanile, Brindisi - San Vito dei Normanni con il laboratorio urbano ExFadda su partecipazione dal basso e contrasto alle povertà educative. 
Una finestra sulla promozione e valorizzazione della cultura del dialogo, dell’inclusione e dell’empatia necessarie a contrastare il fenomeno del bullismo lo offrirà il concorso regionale patrocinato dal Garante Regionale dei Diritti del Minore e dall’Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia, “Antonella Diacono” 
L’attrice Daniela Baldassarra curerà la relazione tra i vari momenti della giornata ed i collegamenti con i ragazzi degli istituti Salvemini e Giulio Cesare di Bari e reciterà il monologo comico: Diseguaglianze da Covid.
La giornata potrà essere seguita in streaming sulla pagina Facebook del Garante regionale dell’infanzia e Adolescenza della Regione Puglia

Nome documento Data
 2011_GDM_20112020 030000_12.pdf.pdf
(dimensione:2Mb)

24/11/2020